• Salus Vercelli

L'importanza dell'attività fisica nella patologia del linfedema

Il linfedema è una condizione patologica che si manifesta come gonfiore di una regione del

corpo dovuto all’accumulo di linfa nei tessuti.


Effettuare esercizi e mantenersi fisicamente attivi ha un ruolo molto importante per gestire e

ridurre il linfedema: aiuta a sentirsi meglio, favorisce la circolazione linfatica attraverso il potenziamento del lavoro muscolare, migliora i movimenti dell’arto o della regione interessata, contribuisce a ridurre la sensazione di pesantezza e di gonfiore, migliora i risultati ottenuti dal trattamento di Drenaggio Linfatico Manuale (DLM) e dall' indosso dell' elasto-compressione.


È bene scegliere esercizi che non richiedono sforzi intensi e un allenamento graduale e

simmetrico sempre associato a esercizi respiratori e ad allungamenti.


Consigli pratici

• Eseguire gli esercizi preferibilmente al mattino, quando l’arto non è ancora affaticato dalla

routine quotidiana;

• sia in palestra che in casa da soli, eseguire gli esercizi lentamente, facendo delle brevi

pause tra una serie e l’altra, senza mai superare la propria resistenza alla fatica;

• eseguire gli esercizi con gradualità e regolarità, attenendosi sempre alle indicazioni

ricevute dal terapista;

• applicare sempre il tutore elasto-compressivo (per chi necessita di questa terapia

compressiva) prima di eseguire gli esercizi.


Il linfedema, soprattutto se di grado moderato o severo, è irreversibile e per questo motivo è importante essere costanti nel trattamento. Seguire tutte le precauzioni e le indicazioni del

terapista è fondamentale.

11 visualizzazioni